Le stelle

Nel cielo nero vellutato
Vi sono delle stelle che brillano vivide
La loro presenza abbellisce la notte
Con il loro scintillio argenteo.
Una luce segreta lontana
Esortando a muoversi
Verso le altezze in movimento
Che nel cielo si chiama scambio.

 

Il mare lunare
Il mare lunare ha
Un segreto speciale
Col mare terrestre esso non ha nulla in comune
Le acque in questo mare
Non hanno gocce di acqua
E non vi si trovano nemmeno pesci.
Nelle sue onde
Non é possibile tuffarsi
E, quindi, in quel mare non ci si può agitare
E non si può nemmeno annegare
In quel mare non ci si può bagnare
Ancora non ci é dato.

 

Sarò astronomo
“Sia chiaro!” Dissi fermamente a casa –
“Sarò soltanto astronomo! E’ tutto”
Attorno alla terra
Nell’universo straordinario!

 

Sopra la terra a notte fonda
Sopra la terra a notte fonda
E’ sufficiente allungare la mano
E ti sarà possibile aggrapparsi alle stelle
Esse sembrano essere accanto a te
Si può afferrare una piuma di pavone
Muovere leggermente le lancette dell’orologio,
Andare a cavallo di un delfino
Dondolare sulle bilance.
Sopra la terra a notte fonda
Se é possibile lanciare uno sguardo nel cielo
Tu vedi come un grappolo di stelle
Lassù come se fosse stata appesa una costellazione!
Sopra la terra a notte fonda
E’ sufficiente allungare la mano
Che si riesce ad afferrare le stelle
Esse sembrano essere accanto a te!

 

La tristezza di un gatto
Ho cattive notizie
Io sono triste come non mai-
Io lo sapevo! In mezzo alle costellazioni
Non c’é la costellazione del gatto!
Ci sono nel cielo il lupo e il coniglio,
Il piccione, la lucertola e la balena
La stella del cigno vola:
Anche la mosca si trova là
E tutt’intorno ci sono cani e pesci,
Due orse e dei leoni
Un cane corre col pelo arruffato
In mezzo all’erba cosmica.
A mancare é soltanto il gatto. Peccato!
Non vi é la stella del gatto,
Non ci sono nemmeno i baffi del gatto
E nemmeno la coda del gatto.
Io guardai tutta la notte nel cielo
Semplicemente persi tutte le mie forze!
Tanto che forse  feci
Un dispetto all’astronomo?

Precedente Questa festa Successivo La prima lezione